Perché Cells4Bank

  • Offriamo un servizio personalizzato ai Genitori, che saranno assistiti sempre dallo stesso operatore, così da essere seguiti passo dopo passo in tutta la procedura.
  • Offriamo chiare e complete garanzie contrattuali a tutela dei genitori, includendo anche clausole e condizioni di rimborso puntuali e trasparenti a favore dei genitori, qualora il prelievo non sia possibile o la qualità del campione raccolto sia tale da non rendere possibile o consigliabile la conservazione del campione.
  • Offriamo modalità di pagamento accessibili, trasparenti e convenienti.
  • Garantiamo la conservazione nel tempo del campione anche in caso di eventi societari infausti (fallimento, messa in liquidazione, uscita dal business). Infatti, grazie ad un accordo con altra società di crioconservazione, in ciascuno di questi casi i campioni potranno essere trasferiti in un altro istituto.
  • Offriamo la garanzia di corretto utilizzo, ossia Cells4bank si impegna ad indennizzare i genitori qualora il campione conservato venga richiesto per un utilizzo autologo clinicamente fattibile ma risulti inutilizzabile.
  • Offriamo gratuitamente la tipizzazione HLA sul campione e sul ricevente in caso di richiesta di utilizzo.
  • Eseguiamo tutti gli esami infettivologici sul sangue materno raccolto in Italia, in accordo con le direttive comunitarie: in tal modo non è necessario chiedere alla madre la ripetizione degli esami dopo sei mesi, eliminando così un costo aggiuntivo per i genitori
  • Garantiamo la consegna del campione senza costi in ogni ospedale al mondo ove venga concordata l’effettuazione del trattamento in caso di richiesta di utilizzo
  • Il laboratorio a cui Cells4bank invia i campioni dei propri clienti è dotato di tecnologie tra le più avanzate al mondo. Ha sede in Inghilterra,  possiede la licenza HTA una delle più severe autorità in materia, la certificazione ISO 9001:2008 ed opera secondo lo standard GMP garantendo così alti standard di qualità.
  • I campioni vengono conservati in sacche a doppio compartimento, rendendo teoricamente possibile l’utilizzo separato delle due unità.
  • Il Laboratorio processa i campioni con tecnica di riduzione semi automizzata del volume di sangue, isolando le cellule staminali (CD34+) dalle altre cellule presenti al suo interno (globuli rossi e piastrine) a circuito chiuso in camera bianca (clean room) sotto cappa a flusso laminare.
  • Rilasciamo il Certificato di crioconservazione, intestato al bambino/a, recante i seguenti dati: codice identificativo del campione, numero di cellule nucleate (WBC), numero di cellule staminali (CD34+), sterilità o non sterilità del campione, vitalità cellulare, data della crioconservazione.